8 giovanissimi picchiano un anziano per una sigaretta negata

8 giovanissimi picchiano anche due passanti che tentano di soccorrere quell’anziano.
8 giovanissimi che scappano all’arrivo della polizia.
8 codardi.

Cresciamo piccoli uomini senza dignità, senza morale, senza rispetto, senza storia e senza obiettivi.
Giovani dispersi, troppo deboli per affrontare in modo onesto la vita. Cosi deboli da doversi aggregare, incapaci di scegliere e autodeterminarsi. Animali da branco, feroci e primitivi, senza competenze emotive e sociali. Soli.

Genitori svegliamoci! Riprendiamo a educare! Impariamo a limitare e insegnare il senso del limite, la distinzione fra male e bene, il senso del giusto.
Chiamiamo i figli a pensarsi dentro un progetto valido e capace di motivarli, di orientarli con curiosità alla crescita personale.

Non abbiate paura di confliggere!
Non abbiate paura di dire no!
Non impedite ai vostri figli di sperimentare frustrazione e impotenza, perché queste emozioni li aiuteranno a tollerare i pesi della vita.
Amateli senza renderli onnipotenti.
Amateli rendendoli umani e amabili.
Insegnate la bellezza e la gentilezza.

L’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *