Bulli e Vittime – differenze e caratteristiche temperamentali

Bulli & vittime

•    L’unico contrassegno esteriore che differenzia i due gruppi (bulli e vittime) è la forza fisica : le vittime sono solitamente più deboli dei ragazzi in generale.
•    I bambini svantaggiati e disabili, la scarsa immagine di sé, e le differenze razziali vengono considerati importanti fattori di rischio.
•    I dati mostrano che i tratti estetici giocano un ruolo minore nell’origine del bullismo rispetto a quanto viene generalmente ipotizzato.

Caratteristiche temperamentali: bulli e vittime

•    Vittime: particolarmente timide, facili al pianto, insicure, passive, con frequenti vissuti d’ansia, caratterizzate da una bassa autostima, diventano facile bersaglio di prevaricatori.

•    Bulli: tendono a dominare e a usare la forza fisica per imporsi, faticano a rispettare le regole, non tollerano le frustrazioni, sono facili all’ira; presentano un apparente alto livello di autostima, tendono a dimostrare superiorità e fanno del loro denigrare, sia a parole che fisicamente, un tratto distintivo della loro identità sociale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.