Bullismo e ricreazione

Il bullismo è un processo dinamico che coinvolge tutto il gruppo.                 
La struttura del cortile, il tipo di attività di gioco, il comportamento del gruppo degli astanti , il comportamento degli adulti sono fattori che contribuiscono in modo determinante alla manifestazione e alla gravità del fenomeno della violenza tra coetanei durante la ricreazione. Maggiore è il numero degli insegnanti impegnati nell’opera di supervisione, minore è il livello delle suddette problematiche. Le pause a scuola sono spesso i momenti di maggior rischio e di grande ansia per molti bambini; il momento in cui è più probabile che si verifichino incidenti sono il tragitto da e verso la scuola; anche questo può essere occasione di grande stress, specie se non vi è alcun controllo da parte degli adulti.
 

BULLISMO NELLE SCUOLE SUPERIORI: 

Luoghi dove avvengono le prepotenze – Valori %
Luoghi    %
Bagni    2,8
Spazi del convitto    3,7
Laboratori    4,5
Mensa interna    4,5
Palestra    5,8
Spogliatoi    7,0
In nessun luogo    12,9
Corridoi    14,4
Cortile    16,8
Aula    27,6
               
Fonte: Rapporto infanzia 2001, Eurispes.

Il bullismo si verifica in genere all’interno della classe o tra studenti del medesimo anno scolastico; il bullismo tra ragazzi è in prevalenza di tipo fisico, mentre tra le ragazze è più decisamente verbale ed emotivo, anche se esistono delle sovrapposizioni; all’incirca un bambino su quattro è coinvolto in fenomeni di bullismo, nel ruolo di vittima o di bullo; i casi di bullismo si protraggono in genere per un anno o anche più a lungo.
Le scuole che presentano procedure sistematiche di disciplina supportano in modo positivo la violenza adolescenziale. Le scuole caratterizzate da ruoli inconsistenti o arbitrari, da bassa aspettativa delle prestazioni scolastiche, e da disattenzione nei confronti del bullismo tendono ad incoraggiare la violenza, con alti livelli di fallimenti scolastici e comportamento antisociale (Reinke e Herman, 2002).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.