8 giovanissimi picchiano un anziano per una sigaretta negata

8 giovanissimi picchiano anche due passanti che tentano di soccorrere quell’anziano. 8 giovanissimi che scappano all’arrivo della polizia. 8 codardi. Cresciamo piccoli uomini senza dignità, senza morale, senza rispetto, senza storia e senza obiettivi. Giovani dispersi, troppo deboli per affrontare in modo onesto la vita. Cosi deboli da doversi aggregare, incapaci di scegliere e autodeterminarsi….

Il Bullismo – Introduzione al fenomeno

Bullismo

Negli ultimi anni il termine bullismo è comparso frequentemente nelle cronache dei giornali e della televisione, ma è solo agli inizi degli anni Settanta che si è dato avvio allo studio sistematico del fenomeno; per diversi anni questi tentativi sono stati per lo più limitati alla Scandinavia.
Verso la fine degli anni Ottanta e gli inizi degli anni Novanta, tuttavia, il bullismo è stato oggetto di attenzione da parte sia dell’opinione pubblica che degli studiosi in diverse nazioni, tra cui Giappone, Regno Unito, Olanda, Canada, Stati uniti e Australia.
Alla fine degli anni Sessanta e agli inizi degli anni Settanta, in Svezia, l’opinione pubblica ha iniziato a prestare attenzione ai problemi relativi al fenomeno del bullismo ( Heinemann, 1972; Olweus, 1973a ) e tale attenzione si è diffusa rapidamente negli altri paesi scandinavi. […continua]

Giovani mai cresciuti

I recenti fatti di cronaca ritraggono giovani che aggrediscono professori, giovani aggressivi, prepotenti, gradassi, giovani che non rispettano nulla, se stessi, gli altri e il luogo in cui si trovano. Si tratta di giovani mai cresciuti. Bambini egocentrici in un corpo adulto. Bambini ai quali non è stato insegnato il senso del limite, senza alcuna…

Nessuno vuole essere Robin: ce ne fossero di Robin, figura onesta, umile.

Ho preso libero spunto dalla canzone di C.Cremonini, ultimo pezzo fortissimo e pieno di sfumature interessanti, che racconta di una società per soli protagonisti, per soli eroi. Una società che lascia nell’ombra i non vincenti, chi ci mette fatica ma non la faccia, chi non vuole vincere per forza. Una società competitiva che esalta chi…

Olly è una applicazione, nata da due giovanissimi fratelli di Milano, per contrastare il problema del bullismo.

Olly è una applicazione, nata da due giovanissimi fratelli di Milano, per contrastare il problema del bullismo. È assolutamente gratuita ed è possibile trovarla sia su AppStore che su PlayStore. Tommaso e Filippo, i due ideatori, hanno pensato come fruitori gli studenti delle scuole medie e superiori. Usare questa applicazione è molto semplice e prevede…

Un papà ha dipinto le unghie insieme al suo bambino, contro violenza e bullismo

 Un papà ha dipinto le unghie insieme al suo bambino, vittima dellʼintolleranza dei suoi compagni di scuola, per lanciare il messaggio agli altri papà di insegnare ad accettare la diversità.
Il bambino ha la passione per gli smalti e per questo è stato ripetutamente deriso. Ha avuto la capacità di chiedere aiuto e ha trovato un…

Contrastare il bullismo ed il bullismo omofobico è possibile?

La prima regola è prevenire. Prevenire significa creare una cultura della tolleranza, dell’integrazione e della valorizzazione delle differenze personali. Significa lavorare in stretta collaborazione con tutte le agenzie educative e promuovere una nuova cultura sempre meno sessista, razzista e vittima di stereotipi. Ove questo non sia possibile, è necessario pensare a degli interventi che partono…

Il bullismo omofobico

Il bullismo omofobico è l’insieme di quei comportamenti violenti a causa dei quali un alunno o un’alunna viene esposto ripetutamente ad esclusione, isolamento, minaccia, insulti e aggressioni da parte del gruppo dei pari, di una o più persone che stanno nel suo ambiente più vicino. In una relazione asimmetrica di potere, dove gli aggressori o…

I bambini di oggi saranno i bulli di domani?

Il bullismo ha le sue radici nella prima infanzia, quando il bambino inizia ad apprende le regole, le norme morali, il modello di comportamento genitoriale; in questa fase i bambini osservano e prendono a esempio l’adulto. e nostre condotte, la coerenza e la qualità del nostro comportamento condizioneranno quindi il loro. Quali sono allora i…