Come si può capire se una persona mente?? – il linguaggio del corpo

Il linguaggio del corpo

Fa riferimento all’espressione spontanea dell’emozione e dell’affettività e che è un sistema in gran parte inconscio. Esso consiste in un complesso di regolazioni riflesse e automatiche del tono muscolare, dell’atteggiamento posturale, della mimica facciale e gesticolatoria, della distanza personale e dell’uso dello spazio circostante e così via.
Può assumere diversi ruoli:

•        Ruolo di PARALINGUAGGIO e cioè di un linguaggio che affianca quello verbale per arricchire la comunicazione nella vita quotidiana, venendo progressivamente anche sottoposto ad un apprendimento di tipo culturale

•        Ruolo SIMBOLICO che si esprime nell’imitazione spontanea e nel gioco simbolico

La gestualità

Il corpo è fonte di molte "informazioni" involontarie quali il sudore, il tremito, l’arrossire, ecc., ma esso viene utilizzato anche per "comunicare", cioè per veicolare significati volontari, o per sottolineare significati espressi con la lingua.
Nella comunicazione la gestualità ha un ruolo fondamentale, perché può rappresentare:

•        un rinforzo

•        un’involontaria smentita

•        una fonte di feedback (insieme all’espressione del volto).

 

Come si può capire se una persona mente??

Secondo una recentissima ricerca non sarebbero i gesti a tradire il menzoniero ma l’enfasi del discorso. I risultati quindi non confermano lo stereotipo secondo cui i bugiardi sarebbero incapaci di controllarsi; al contrario chi mente si controllerebbe di più, compiendo meno gesti di automanipolazione. Sono meno anche i gesti usati per indicare cose concrete, i gesti deittici, mentre aumentano i gesti metaforici, finalizzati ad illustrare ed a porre enfasi sui contenuti astratti contenuti nel proprio discorso. Le mani allora assumono la forma di oggetti astratti espressi vocalmente. Si accompagna solitamente ad uno stile linguistico evasivo, vago, ambiguo e prolisso, in grado di confondere le informazioni false.

(da una ricerca di Letizia Caso e Fridanna Maricchiolo)

0 commenti Aggiungi il tuo

  1. luca abete ha detto:

    complòimenti mega schifo di articolo inutile

  2. Ciao ha detto:

    Che schifo di articolo!E’ inutile.
    Io cercavo una risposta vera non una cosa per lo più incapibile -.-

  3. Paolo ha detto:

    In effetti sembra che chi ha scritto questo articolo, sia una persona al quanto sintetica, e come in questa ultima frase: (Si accompagna solitamente ad uno stile linguistico evasivo, vago, ambiguo e prolisso, in grado di confondere le informazioni false)anche ambigua, sopratutto sul fatto del confondere le informazioni false…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.