Disturbi del comportamento animale

Anche gli animali possono manifestare disturbi del comportamento e del comportamento alimentare

Tra i disturbi del comportamento si registrano le manifestazioni d’ansia (pianto, tremore, abbaiare, ansia da separazione), le fobie specifiche (ad es paura del veterinario), l’aggressività e le tendenze distruttive.

Tra i disturbi dei comportamenti alimentari vi sono obesità, coprofagia, pica, anoressia, consumo eccessivo di acqua. Considerando che i problemi di comportamento costituiscono la prima causa di abbandono, non è secondario ragionare su questi aspetti.

Questi comportamenti trovano radici già da cucciolo, proprio come nell’uomo i primi comportamenti disfunzionali vengono appresi nell’infanzia e mantenuti e quindi consolidati con la crescita. Questo significa che una corretta educazione, sia del proprietario che del cane, può scongiurare tutto ciò.

Prevenire è meglio che curare; lavorare sulla relazione cane-uomo sin da cucciolo è quindi fondamentale. Quando questo non è possibile, è necessario rivolgersi al veterinario e ad un comportamentista.

Un commento Aggiungi il tuo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *