I ragazzi impazziscono per le nuove droghe

il

Lavorando in un servizio psichiatrico territoriale in un progetto dedicato agli esordi psichiatrici nei giovani, assisto sempre più frequentemente all’associazione fra droghe e patologie psichiatriche.

Droghe economiche e facili da reperire, alla portata dei più giovani. Si è assistito ad un notevole incremento delle doppie diagnosi, ovvero disturbi mentali e uso di sostanze, soprattutto nei più giovani, ovvero ragazzi fra i 15 e i 24 anni. Ragazzi che sempre più frequentemente accedono prematuramente ai servizi psichiatrici, a ricoveri.

Crescente urgenza, crescenti ricoveri e servizi psichiatrici al collasso, con poche risorse e pochi fondi per poter gestire questa ondata di nuovi esordi. Il consumo di NPS, nuove sostanze psicoattive, è in costante aumento.

I giovani consumano senza sapere cosa stanno assumendo, impreparati rispetto agli effetti; facile scompensarsi, facile spaventarsi, senza controllo di corpo e pensiero.

Nell’ultimo periodo sono state scoperte circa 100 nuove sostanze e sempre più droghe fai da te, soprattutto nei giovanissimi. Si tratta di sostanze non ancora state inserite nella tabella delle sostanze psicotrope del Ministero della salute, facilmente reperibili, e, spesso, acquistabili legalmente anche on-line.

Preoccupante la tendenza delle droghe fai da te, ottenute dai deodoranti per ambiente, dai sali da bagno e addirittura dai fertilizzanti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *