Progetto Lucy: Approcci e comunicazione multiculturale per operatori sociali pubblici e privati

Associazione di volontariato Solidarietà Caritas Onlus- Firenze e Comune di Firenze

Progetto Lucy: Approcci e comunicazione multiculturale
per operatori sociali pubblici e privati
Giornata di studio
“Il cambiamento dell’utenza e i servizi:
un’esperienza di formazione integrata per
l’accoglienza dell’alterità culturale”
10 luglio 2008, Salone de’Dugento – Palazzo Vecchio
Ore 9.30: L’importanza della formazione continua degli operatori e della rete con i
servizi come segno di presenza e di cambiamento
Alessandro Martini, Direttore, Caritas Diocesana di Firenze

Ore 10.00: Saluti delle istituzioni
Graziano Cioni, Assessore Sanità pubblica e interventi socio-sanitari, Società della Salute,
Igiene pubblica, Sicurezza sociale, IPAB, Sicurezza e Vivibilità urbana, Polizia Municipale, Città
sicura
Mons. Claudio Maniago, Vescovo Ausiliare, Arcidiocesi di Firenze
Andrea De Martino, Prefetto di Firenze
Gianni Salvadori, Assessore Politiche Sociali, Regione Toscana
Elisa Simoni, Assessore Pubblica Istruzione e Formazione, Provincia di Firenze
Luigi Marroni, Direttore Generale, Azienda USL 10 Firenze

Ore 11: Relazioni nuove tra uguaglianza e differenza
Don Giancarlo Perego, responsabile Centro di Documentazione Caritas Italiana – Migrantes

Ore 11.40: Politica dei servizi socio sanitari
Paolo Rossi Prodi, Psichiatra, Responsabile Unità Funzionale Salute Mentale, Azienda USL 10
Firenze

Ore 12.15: Relazione e riflessioni sul corso
Felicia Di Francisca, Psicologa – psicoterapeuta, Dirigente Psicologo del modulo operativo
Salute Mentale Adulti, ASF 4, socio ordinario della Società Italiana di Psicoterapia
psicoanalitica.

Ore 13.00: Buffet

Ore 14.30: Restituzione lavori di gruppo
Interventi da parte di alcuni discenti del Corso “Progetto Lucy”: approcci e comunicazione
multiculturale per operatori sociali pubblici e privati

Ore 15.15: Politiche per la salute dei migranti. L’esperienza dell’ambulatorio Niccolò
Stenone
Riccardo Poli, Direttore, Società della Salute di Firenze

Ore 16.00: Tra formazione e presa in carico: opportunità e vincoli di un modello di
ispirazione etnopsichiatrica negli interventi con i migranti
Giuseppe Cardamone, Direttore Unità Funzionale Salute Mentale Adulti, Azienda Sanitaria
USL n. 9 Grosseto. Professore a contratto di Psichiatria Transculturale presso l’Università degli
studi di Bergamo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *