PSICOTRAUMATOLOGIA CLINICA. DIAGNOSI, TRATTAMENTI E PSICOTERAPIE DEI DISTURBI POST-TRAUMATICI

"PSICOTRAUMATOLOGIA CLINICA. DIAGNOSI, TRATTAMENTI E PSICOTERAPIE DEI
DISTURBI POST-TRAUMATICI"

diretto dal Dott. G. Guerani e dalla Dott.ssa M. Sgarro

si svolgerà  in due giornate il  19 e 20 novembre 2008 per un
totale di 16 ore presso la Piccola Spezieria della ASL RM E – B.go S.
Spirito 3 – Roma.
Il corso, aperto a 10 Psicologi e  10 Medici, è stato inviato al Ministero
della Salute per l’attribuzione dei crediti formativi.

La quota di iscrizione di 120,00 euro, da effettuare mediante c/c postale n.
82947003 intestato alla Scuola Medica Ospedaliera oppure tramite Bonifico
Bancario: Intesa Sanpaolo S.p.a. – filiale Roma Prati – Via Marcello
Prestinari, 5/7 – Roma – Codice IBAN:  IT96 T030 6903 3880 3800 1440 129, si
potrà trasmettere via fax al numero 06/68806712 unitamente alla scheda
anagrafica scaricabile dal sito web o richiesta in Segreteria.

PROGRAMMA DEL CORSO
19/11/2008                LE COORDINATE CLINICHE

09.00 – 10.00                Breve storia delle concezioni del trauma psicologico, in
epoca pre-scientifica e dal 1890 in poi. Le visioni “popolari” dei disturbi
post-traumatici, il problema dell’emarginazione e dello stigma sociale.
                        Dott.ssa M. Sgarro
10.00 – 11.00                Definizioni di stress, gravi stress e traumi psicologici,
fattori di rischio individuali e sociali  la personalità di base
pre-traumatica, principali quadri clinici post- traumatici (Disordini acuti,
PTSD cronici, DESNOS, depressioni ecc.). Cenni di  psicobiologia dei gravi
stress e traumi. Gli aspetti dissociativi e i problemi di memoria. Rischi
suicidari e di scompensi psicotici.
                        Dott.ssa M. Sgarro
11.00 – 11.15                Pausa
11.15 – 12.15                Le co-morbilità: sintomi e  corretto impianto della diagnosi
clinica e di personalità. Alcuni test psicologici sui traumi. Le diagnosi
differenziali.
                        Dott.ssa M. Sgarro
12.15 – 13.15                 Differenze di genere nella esposizione e nella reattività ai
traumi.
Problemi di rapporto interpersonale con il paziente, di transfert e
controtransfert, possibili errori di valutazione.
Conseguenze dei gravi stress e dei traumi in età evolutiva e nelle modalità
di attaccamento. Connessioni con lo sviluppo dei disturbi di personalità e
di varie forme di  psicopatologia infantile ed adulta. Trans-generazionalità
dei traumi
                        Dott.ssa M. Sgarro
13.15 – 14.15                Prima esercitazione  sull’ “impostazione” clinica dei casi.
                        Dott.ssa M. Sgarro
14.15 – 15.15                Pausa Pranzo
15.15 – 16.15                I vari tipi di traumi e le loro specifiche conseguenze
cliniche:  lutti e perdite traumatiche, malattie invalidanti / a rischio di
vita (HIV, epatiti, tumori),                         interventi chirurgici invalidanti.
L’influsso dei traumi sulla gravidanza ed il parto, le malattie dolorose ed
alcune malattie psicosomatiche
                        Dott.ssa M. Sgarro
16.15 – 17.15                Maltrattamenti e violenze fisiche e sessuali. Mobbing e
violenze da esclusione sociale.
Incidenti stradali, domestici e sul lavoro, catastrofi naturali e  incidenti
tecnologici.
Somiglianze e differenze nella reattività ai traumi
                        Dott.ssa M. Sgarro
17.15 – 17.30                 Pausa
17.30 – 18.30                 Esercitazione in piccolo gruppo  su casi clinici.
Impostazione clinica di casi concreti.
                        Dott.ssa M. Sgarro

20/11/2008                LE CURE DEI TRAUMI

09.00 – 10.00                Introduzione lavori della giornata.
Riassunto delle principali conoscenze cliniche sui traumi, dei punti ancora
discussi e dei problemi di impostazione clinica e di rapporto con il
paziente.
                        Dott.ssa M. Sgarro
10.00 – 11.00                Che cosa vogliamo curare? Chiarezza sugli obiettivi nella
cura dei traumi.
Psicobiologia e psicofarmacologia dei traumi psicologici.
Il  razionale nella scelta degli psicofarmaci. Difficoltà delle cure,
successi ed insuccessi.
Il rischio suicidario, la gestione della depressione e dei quadri clinici
gravi
Dott. G. Guerani
11.00 – 11.15                Pausa
11.15 – 12.15                Il contributo delle  varie scuole cliniche e
psicoterapeutiche  nel trattamento dei traumi.
Approfondimento su specifici approcci psicoterapeutici: cognitivo-
comportamentale-ipnosi-EMDR, Psicoterapie brevi sulla crisi, counselling
sulla crisi
Terapie di coppia e familiari post traumatiche, terapie post- lutto.
Terapie di gruppo, terapie creativo-artistiche, metodi di integrazione
sociale, terapie di rete e di supporto. L’associazionismo e la
partecipazione sociale.
                        Dott.ssa M. Sgarro
12.15 – 13.15                Esercitazione: role play e casi clinici. Decisioni sulle
psico
terapie/        trattamenti. Commento sull’esercitazione
Dott.ssa M. Sgarro – Dott. G. Guerani
13.15 – 14.15                Pausa pranzo
14.15 – 15.15                Il trauma è “contagiabile”?
Problemi di chi aiuta: ancora sui problemi di relazione con il paziente e
sul controtransfert.
Burnout, traumatizzazione vicaria. Sintomi del Personale curante e rimedi.
La traumatizzazione secondaria da parte delle istituzioni/ professionisti
sul paziente traumatizzato.
                        Dott.ssa M. Sgarro
15.15 – 15.30                Pausa
15.30 – 16.30                In conclusione: la sfida clinica, terapeutica e sociale dei
vissuti traumatici. Affrontare il trauma e le sue cause per una migliore
qualità di vita.
                        Dott.ssa M. Sgarro
16.30 – 17.30                Esercitazioni finali, Role playing sull’approccio al paziente
Dott.ssa M. Sgarro – Dott. G. Guerani
17.30 – 18.30                 Discussione in aula
Dott.ssa M. Sgarro – Dott. G. Guerani
19.00 – 19.30                Esame finale

Scuola Medica Ospedaliera
Segreteria
B.go S. Spirito, 3
00193 Roma
phone: +39 06 68802626
fax   :  + 39 06 68806712
e-mail : segreteria@smorrl.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *