Scuola di Chat – difendersi dalle insidie di internet

Tratto da Repubblica

Presentato a Smau da 114 Emergenza Infanzia un gioco che insegna a riconoscere i pericoli della rete simulando situazioni reali
A scuola di chat per difendersi dalle mille insidie della Rete

di ALESSIO BALBI

MILANO – Conoscere le insidie delle chat, chattando. E’ la filosofia scelta da 114 Emergenza Infanzia, che quest’anno ha presentato a Smau servizi innovativi per estendere anche alle nuove tecnologie la protezione sui minori. Tra questi un gioco, "Scopri il cattivo", pensato per insegnare ai ragazzi quali sono i rischi di internet simulando situazioni reali.

La chat è uno strumento di comunicazione immediato e sempre più diffuso fra i ragazzi. Secondo le più recenti ricerche, quasi il 30 per cento di essi si connette ad internet quotidianamente solo per dialogare on line con amici o sconosciuti.

114 Emergenza Infanzia concentra su questo fenomeno i suoi sforzi e la sua esperienza per promuovere una efficace prevenzione sui pericoli della rete. "La prevenzione", afferma Ernesto Caffo, Presidente del Telefono Azzurro, gestore del servizio 114, "parte dal’informazione e dalla sensibilizzazione dei giovani sulle dinamiche che regolano lo strumento internet e i rischi ad esso connessi. Ma per raggiungere e convincere i ragazzi è oggi sempre più necessario saper parlare la loro lingua, utilizzare i loro strumenti ed essere presenti nei luoghi da loro più frequentati".

Per questo motivo 114 ha presentato a Smau un gioco interattivo che mette i ragazzi di fronte ai possibili pericoli dell’adescamento online. Il gioco si presenta come una vera e propria chat in cui i ragazzi sono invitati a fare nuove conoscenze. Adolescenti come loro ma anche adulti tra i quali si nasconde un malintenzionato.

Scopo del gioco è, attraverso i contatti e la relazione con gli altri "chattatori", quello di scoprire il "cattivo", generalmente chi tenta di coinvolgere i ragazzi in discussioni con contenuti a rischio, li invita a dare i loro riferimenti, l’indirizzo e il numero del cellulare, li adesca in conversazioni private.

"Scopri il cattivo" è un gioco che vuole aiutare i ragazzi a difendersi con decisione e consapevolezza dalle insidie della rete e a questo fine 114 metterà il software a disposizione di scuole ed educatori per stimolare il dialogo tra adulti e ragazzi su questi temi. Dal 20 novembre le scuole che ne faranno richiesta, collegandosi al sito www.114. it, potranno ricevere gratuitamente il software con la chat e usufruire della consulenza degli operatori di 114 Emergenza Infanzia per organizzare simulazioni in aula e formazione specifica del personale docente.

La realizzazione di questo progetto è legata anche alla diffusione del Servizio di Segnalazione Internet e Media di 114 Emergenza Infanzia che accoglie segnalazioni di dialoghi, testi, immagini illecite o illegali presenti in Internet o diffusi attraverso gli altri mezzi di comunicazione di massa (carta stampata, radio e tv) che possano mettere a disagio bambini e adolescenti.

In forma completamente anonima, chiunque si imbatta navigando nel Web in contenuti illeciti o lesivi della sensibilità dei bambini, potrà chiamare il numero di emergenza 114 oppure compilare un’apposita scheda disponibile sul sito www.114. it. e finanziato dalla Commissione Europea nel quadro del programma "Safer Internet".

Inoltre, il Servizio di Segnalazione Internet e Media di 114 prossimamente sarà parte del network Inhope (Association of Internet Hotline Providers in Europe), la piattaforma internazionale contro la pedopornografia in Internet, che raccoglie le hotline di 25 Paesi, con l’obiettivo di cooperare, sia a livello istituzionale sia con gli Internet service provider, sul fronte delle segnalazioni, condividendo le singole esperienze per creare modelli e procedure condivise.

(30 ottobre 2005)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.