Si può insegnare senza annoiare?

Gli alunni sembrano sempre più demotivati, assenti, poco coinvolti nello studio Le discipline scolastiche restano sempre le stesse, soprattutto quelle che riguardano la cultura storica e letteraria, il sapere ancorato alle radici delle nostre conoscenza. Insegnare ora più che mai è diventata una sfida, un tentativo spesso non riuscito di attirare interessi, desideri e curiosità….

Stili di apprendimento: avere o essere?

Esiste una cultura dell’avere e dell’essere, un modo di porsi di fronte alle informazioni ricevute, agli stimoli ambientali e alla costruzione delle proprie conoscenze. Gli alunni che tendono solo ad immagazzinare nozioni e tecniche di studio sono orientati a raccogliere meccanicamente i contenuti disciplinari, a cristallizzare e a recuperare di volta in volta ciò che…

L’altra faccia della medaglia ( riflessioni di una insegnante a fine anno scolastico)

Sulla carta le parole di una valida ed efficace relazione educativa mostrano che tendere alla perfezione e’ un obiettivo primario e sempre desiderabile per gli insegnanti. Tuttavia mi sento di fare delle osservazioni in merito che possono sembrare impopolari se ci sente intrappolati in schemi mentali rigidi e non suscettibili di cambiamento dalla maggior parte…

L’insegnante mi educa o mi spaventa?

Di questi giorni la notizia di una maestra agli arresti domiciliari per maltrattamenti in Campania. Usava schiaffi, ingiurie e ritorsioni contro alcuni alunni. Questo genere di notizie si inseriscono e fratturano la già delicata relazione fra famiglie e scuola, rendendo ancor più critico il ruolo educativo e le sue applicazioni. L’insegnante dovrebbe essere considerato autorevole…

La lezione collettiva

Insegnare significa letteralmente “ in signo” cioè indicare la strada, il percorso cognitivo che gli alunni devono seguire. Con questo presupposto è chiaro come la lezione ex-cattedra non sia un metodo ottimale per raggiungere gli obiettivi educativi e formativi che rendono le conoscenze permanenti e significative. Fare lezione significa proporre agli alunni la tematica da…

I bisogni educativi speciali

L’espressione “ Bisogni educativi speciali” (BES) è entrata in uso dopo l’emanzione della direttiva ministeriale del 27 dicembre 2012. La direttiva stessa precisa che l’area dello svantaggio scolastico è molto più ampia di quella riferibile alla presenza di deficit specifici. La sigla BES definisce gli alunni che richiedono di interventi educativi personalizzati in considerazione dell’ambiente…

Il primo giorno di scuola : idee, progetti e un po’ di sano ottimismo per il futuro

Il ritorno sui banchi è sempre un’emozione, per i ragazzi ma anche per i docenti,si percepisce entusiasmo ma anche timore di quello che il nuovo anno scolastico porterà con sé. La scuola accoglie i nuovi studenti e inizia come sempre un percorso di conoscenza non sempre lineare e privo di ostacoli, le idee sono tante…