La banda degli orfanelli

Forse ci dobbiamo chiedere se, oltre i ragazzi responsabili di stalking, percosse e intimidazioni, anche gli adulti sono diventati “orfani” di giustizia, solidarietà, vicinanza ai più deboli. C’è un panorama di indifferenza e omertà che purtroppo è entrato a far parte della vita quotidiana di tutti, gente che osserva la violenza e la considera un…

Giovani mai cresciuti

I recenti fatti di cronaca ritraggono giovani che aggrediscono professori, giovani aggressivi, prepotenti, gradassi, giovani che non rispettano nulla, se stessi, gli altri e il luogo in cui si trovano. Si tratta di giovani mai cresciuti. Bambini egocentrici in un corpo adulto. Bambini ai quali non è stato insegnato il senso del limite, senza alcuna…

Estate senza confini

In estate la cronaca nera registra più fatti omicidiari. Le cause sembrano scaturire da futili ed occasionali situazioni che normalmente non possono provocare reazioni così violente. Esiste uno spazio personale ed intimo che non riesce a contenere il disagio del vivere quotidiano, le esplosioni di rabbia verbale si traducono nell’aggressività rivolta a comportamenti di semplice…

La scuola un bene di consumo?

Il recente caso di cronaca torna purtroppo a mettere in evidenza i fenomeni sempre più diffusi del bullismo. Come sempre l’educazione costituisce il fulcro di queste vicende, ma in questo contesto si fa strada un atteggiamento iperprotettivo dei genitori che sembrano non consapevoli delle responsabilità dei propri figli. Nonostante la gravità dell’accaduto ( un compagno…

Una strage infinita

Le vittime degli incidenti sulla strada sono diventate ormai oggetto di cronaca quotidiana. Troppo spesso si verificano quelli che oggi sono definiti, a buona ragione, omicidi stradali; troppi giovani muoiono non per pura fatalità ma perché al volante circolano persone drogate o con un tasso alcolemico eccessivo. Spesso i responsabili di questi gravi incidenti non…

Genova – nuovo episodio di bullismo

Un gruppo di bulli ha costretto un tredicenne a rubare un videogioco. Il giovane sarebbe stato obbligato con la violenza a tentare il furto in un negozio di un centro commerciale. I tre aguzzini e compagni di scuola sono stati individuati. Nella zona hanno la fama di essere prepotenti ed ora sono sati segnalati.

L’aurora del tramonto

Il cyber bullismo ha fatto un’altra vittima, si chiamava Aurora e questo nome scuote le coscienze perché rappresenta il simbolo di un nuovo giorno che non ha il colore tenue di un acquarello di adolescente alla ricerca della propria identità. Identità negata e respinta dai suoi pari, i compagni che la disprezzavano etichettandola con parole…