L’educazione al bello

La pedagogia del bello rappresenta un percorso importante per educare i bambini, fin da piccoli, alla conoscenza del mondo e della sua rappresentazione. L’ambiente di vita può stimolare la ricerca del bello se offre alla vista  oggetti gradevoli e colorati. La pedagogista Maria Montessori si fece portavoce di questo messaggio perché nelle sue scuole l’arredamento…

Genitori: schiavi o tiranni?

La genitorialità è in crisi profonda. Sappiamo come non si nasca genitori ma lo si diventi, con il buon senso, l’esperienza e soprattutto l’amore per i propri figli. Purtroppo, molte e forse troppe, sono le notizie che ci rivelano aspetti critici delle relazioni genitoriali. Ci sono genitori che proiettano sui figli le proprie aspettative e…

Educazione alla salute

L’educazione alla salute soprattutto in questo periodo storico deve mirare a far acquisire agli adolescenti il giusto equilibrio L’educazione alla salute a scuola si basa soprattutto sulla prevenzione primaria cioè l’informazione capillare su comportamenti a rischio. Di fronte ad adolescenti alla ricerca della propria identità è necessario dare indicazioni corrette sullo sviluppo psicofisico  in atto…

Esistono i genitori perfetti?

Non esistono genitori perfetti come non esistono figli ideali Ci sono in commercio tanti libri che insegnano metodi e tecniche educative per i genitori ma diventare genitori non è assolutamente facile soprattutto nel mondo di oggi nel quale il rapporto con i figli richiede un continuo adattamento alle esigenze di una società che cambia velocemente….

Un passo nel passato per affrontare la critica negativa di se

È esperienza comune il lamentarsi per cose che non sono andate come avremmo voluto. Fa parte dell’imprevedibilità della vita; non tutto è sotto controllo. Lo sanno bene gli ossessivi compulsivi che sono sotto il potere di un eccessivo controllo delle cose, delle persone e degli stessi propri pensieri. Conseguenza? Un malessere che amplificato diventa “disturbo…

I figli del grande fratello

Ad uso e consumo la televisione ci offre ogni anno lo spettacolo del Grande Fratello. L’occhio indiscreto delle telecamere cattura e amplifica le “naturali” attitudini dei partecipanti: esternazioni e imprecazioni, discussioni e aggressività a buon mercato. E ogni anno lo scenario diventa più greve è inutile nella sua totale mancanza di stimoli positivi per il…

Perché tanta violenza

Educare i desideri, le speranze, le angosce, le paure, l’amore e l’odio, la passione e il dolore. A chi lasciamo questa educazione? Al caso, all’amico di strada, alla televisione, al cinema, alla discoteca, alla droga? Una bella anarchia da cui non esce nessuna educazione sentimentale ma il caos dei sentimenti e la paura per i…

I cattivi maestri

Imputare ai mass media gli effetti spesso negativi della formazione degli adolescenti forse è troppo semplicistico. Ma non si può negare come i mezzi della cultura di massa siano la cartina al tornasole degli eventi a cui ogni giorno assistiamo. Si pensa sempre che questi fenomeni riguardino i figli degli altri e in questo modo…

L’altra faccia della medaglia ( riflessioni di una insegnante a fine anno scolastico)

Sulla carta le parole di una valida ed efficace relazione educativa mostrano che tendere alla perfezione e’ un obiettivo primario e sempre desiderabile per gli insegnanti. Tuttavia mi sento di fare delle osservazioni in merito che possono sembrare impopolari se ci sente intrappolati in schemi mentali rigidi e non suscettibili di cambiamento dalla maggior parte…

L’educazione come costruzione sociale

L’educazione secondo Durkheim non è influenzata dagli insegnamenti dei singoli ma dalle strutture sociali che interessano l’intera comunità. Questo significa che ogni persona tende a fare proprie le dinamiche sulle quali la società costruisce le sue basi. Analizzare questo fenomeno significa interpretare il modo in cui l’individuo assorbe e di conseguenza trasferisce nel suo comportamento…