Si può insegnare senza annoiare?

Gli alunni sembrano sempre più demotivati, assenti, poco coinvolti nello studio Le discipline scolastiche restano sempre le stesse, soprattutto quelle che riguardano la cultura storica e letteraria, il sapere ancorato alle radici delle nostre conoscenza. Insegnare ora più che mai è diventata una sfida, un tentativo spesso non riuscito di attirare interessi, desideri e curiosità….

Cosa insegna lo studio

Sentiamo spesso dagli alunni questa frase: “A che serve”? La risposta non è altrettanto facile perché presuppone una visione del mondo che non è certamente quella che hanno oggi gli adolescenti. I giovani sono purtroppo abituati alla cultura del consumismo e spesso tendono ad uniformare il senso estetico e la cultura in generale con i…

La didattica inclusiva

Il confronto con la diversità rappresenta uno degli aspetti più significativi del periodo storico che stiamo attraversando, siamo di fronte a scenari di rilevante importanza sul piano politico e sociale che pongono all’attenzione di tutti le problematiche dell’accoglienza. In ambito scolastico si fa più pressante la necessità di una didattica inclusiva che ponga al centro…

Stili di apprendimento: avere o essere?

Esiste una cultura dell’avere e dell’essere, un modo di porsi di fronte alle informazioni ricevute, agli stimoli ambientali e alla costruzione delle proprie conoscenze. Gli alunni che tendono solo ad immagazzinare nozioni e tecniche di studio sono orientati a raccogliere meccanicamente i contenuti disciplinari, a cristallizzare e a recuperare di volta in volta ciò che…

L’antroposofia

La pedagogia antroposofica fondata da R.Steiner considera l’uomo un essere triarticolato nel quale devono essere potenziati le aree del pensiero, del sensibilità e della volontà per il raggiungimento della libertà del corpo e dell’anima. L’educazione rappresenta l’arte che trasforma e modella l’alunno il quale non impara nozioni ma può sperimentare una conoscenza globale che lo…

La lezione collettiva

Insegnare significa letteralmente “ in signo” cioè indicare la strada, il percorso cognitivo che gli alunni devono seguire. Con questo presupposto è chiaro come la lezione ex-cattedra non sia un metodo ottimale per raggiungere gli obiettivi educativi e formativi che rendono le conoscenze permanenti e significative. Fare lezione significa proporre agli alunni la tematica da…