Lo stile pedagogico nella ricerca del bello

I bambini sono molto curiosi di natura e spesso le loro domande ci sorprendono. La naturalezza e la semplicità nel dare loro delle risposte è un modo per avvicinarli alla conoscenza di tanti e svariati fenomeni della natura. Per questo motivo le attività prescientifiche rappresentano un approccio qualitativamente importante per la conoscenza dell’ambiente. L’uso dei…

Il fascino del male

Sembra assurdo e incomprensibile come nel sottobosco della vita degli adolescenti possano infiltrarsi le tentazioni di un mondo perverso e privo di moralità. Parole e azioni che la multimedialità ha creato come un rifugio al mondo reale, un territorio franco nel quale dare sfogo a sentimenti di odio e insofferenza che spesso garantiscono l’anonimato e…

Per dire no alla violenza

Donne e bambini, vite spezzate da una spirale di violenza gratuita che la cronaca continua ogni giorno a raccontare. Nomi che vengono ricordati, legati da un tragico destino, vite senza futuro. C’è una guerra senza nome, senza vincitori né vinti, un limbo nel quale i ricordi diventano immagini sfuocate, sorrisi di un’età troppo fragile e…

Neet generation: giovani che non studiano e non lavorano

I giovani che non studiano e non lavorano sono chiamati NEET ( Neither in Employment not in Education or Training) e costituiscono circa un terzo della popolazione giovanile. Un mondo nascosto come quello degli hikikomori, ragazzi che vivono reclusi nella loro stanza, connessi al mondo virtuale per diverse ore al giorno. Questi giovani vivono ai…

Il coraggio di cambiare

Viviamo in una società nella quale i giovani non sembrano avere obiettivi e progetti per il futuro. L’educazione in ambito familiare è affidata spesso a forme di comunicazione poco efficaci perché i ragazzi non riescono a introiettare norme e comportamenti ritenuti conformisti e tradizionali. Essi, nel gruppo, ricercano nuovi modelli di vita che spesso capovolgono…

Analisi dei fondamenti della pedagogia di Steiner

“Soltanto grazie a un diventare liberamente attivi dentro si può vivere la pedagogia come un’arte, solo in tal modo l’insegnante può diventare un artista della pedagogia” (“Arte dell’educare”) Il quadro storico nel quale Steiner fondò la prima scuola waldorf è quello successivo alla prima guerra mondiale quando nell’Europa si percepiva uno spirito di rinnovamento e…

Genitori e figli alla pari nel bisogno di realizzazione

I tradizionali ruoli genitoriali, caratterizzati da una ben definita concezione del padre e della madre, nel tempo sono cambiati. Sono diventati aperti e liquidi allo stesso momento; di autorità e assenza allo stesso modo; di modello e di mancanza di riferimento tale da creare spesso confusione. Basti pensare quanti genitori infondono regole sull’utilizzo dei social…

L’educazione al bello

La pedagogia del bello rappresenta un percorso importante per educare i bambini, fin da piccoli, alla conoscenza del mondo e della sua rappresentazione. L’ambiente di vita può stimolare la ricerca del bello se offre alla vista  oggetti gradevoli e colorati. La pedagogista Maria Montessori si fece portavoce di questo messaggio perché nelle sue scuole l’arredamento…

La banda degli orfanelli

Forse ci dobbiamo chiedere se, oltre i ragazzi responsabili di stalking, percosse e intimidazioni, anche gli adulti sono diventati “orfani” di giustizia, solidarietà, vicinanza ai più deboli. C’è un panorama di indifferenza e omertà che purtroppo è entrato a far parte della vita quotidiana di tutti, gente che osserva la violenza e la considera un…

Genitori: schiavi o tiranni?

La genitorialità è in crisi profonda. Sappiamo come non si nasca genitori ma lo si diventi, con il buon senso, l’esperienza e soprattutto l’amore per i propri figli. Purtroppo, molte e forse troppe, sono le notizie che ci rivelano aspetti critici delle relazioni genitoriali. Ci sono genitori che proiettano sui figli le proprie aspettative e…