Quando la notorietà diventa più importante della dignità

È un dato clinico accertato che dietro a sintomi quali depressioni psicogene, ansie, attacchi di panico, si nascondo stili di vita inadeguati. Come psicologo e psicoterapeuta non posso restare impassibile di fronte al denominatore comune delle lamentele che affianca la sintomatologia; il sentirsi vuoti, persi, profondamente frustrati ed insoddisfatti pur non avendone i motivi. Se…

Il coraggio di raccontarsi

Ci sono cose così segrete dentro di noi che, fanno parte della nostra intimità più segreta e a volte non sempre ne siamo consapevoli. Lo sanno bene gli psicoterapeuti quando scorgono nel cliente la difficoltà di raccontarsi. Difficoltà che non sempre va letta come resistenza al cambiamento, come evidenziato da certe correnti psicoanalitiche, ma come…

La depressione

Il disturbo depressivo continua ad essere la malattia mentale più diffusa ed è in continua crescita; ogni circa 100 milioni di persone. Gli esiti possono essere molto gravi, fino al suicidio, passando attraverso un significativo deterioramento del funzionamento sociale, fisico e psicologico. Dopo un primo episodio depressivo, è possibile osservare delle ricadute, un problema grave…

Nonostante il troppo da fare si vive di noia perché?

Non si può negare la quantità di stimoli nella nostra vita. Viviamo di una cultura multitasking, in termini di informatica, si tratta di un sistema operativo che permette di eseguire più programmi contemporaneamente. Del resto su uno smartphone da cinque pollici contemporaneamente si gestisce mail, chat, ed altro. Costantemente viviamo con qualcosa da fare, e…

Le comunità terapeutiche per minori e adolescenti

Il ricovero in comunità terapeutica per un adolescente si rende necessaria qualora siano falliti precedenti interventi educativi e riabilitativi. Prima è necessario tentare interventi terapeutici individuali, familiari e di gruppo, che possono comprendere ricoveri ospedalieri, sostegno ed interventi ambientali, familiari. Le comunità terapeutiche residenziali  garantiscono  la continuità di assistenza e cure nei casi di grave…

Quando l’adozione fallisce

Secondo i pochi dati disponibili, il 97% delle adozioni va a buon fine. Il 3% restante invece rappresenterebbe i così detti fallimenti adottivi. Si conta che dal 2005 ci sarebbero stati oltre 1.500 bambini riconsegnati, protagonisti di una adozione non riuscita. Succede circa cento volte l’anno, ovvero tra le otto e le dieci volte in…

La nevrosi da mancanza di senso

La vita non espressa, repressa, negata accumula insoddisfazione e frustrazione, si vive in uno stato di disagio generale, dove, nei casi limiti, non si vive motivazione in alcunché pur svolgendo le normali attività quotidiane. Sintesi espressiva di tale condizione è “niente ha senso”. È proprio la mancanza di “senso” che rende l’uomo nevrotico così come…

Spiegare il lutto ai bambini

Perdere una persona cara è un evento estremamente doloroso, difficile da accettare e comprendere anche per gli adulti. I bambini faticano a capire cosa sia la morte, la ciclicità della vita, il senso dell’invecchiamento. Dove vanno le persone morte? Torneranno? Ci vedono? Ci sentono? Dormono? È difficile rispondere a queste domande, soprattutto quando si è…

Sedazione tecnologica l’uso di tablet e smartphone con i bambini

Capita spesso di vedere bambini al ristorante o nei negozi che mangiano, camminano e trascorrono moltissimo tempo con tablet e smartphone. Ristoranti e negozi non sono certo i contesti preferiti dai bambini, e di conseguenza potrebbero annoiarsi, fare capricci, lamentarsi. Molti genitori utilizzano gli strumenti tecnologici per prevenire o sedare questi disagi e trascorrere liberamente…

La relazione fra fratelli

È noto che la qualità e la modalità di gestione delle relazioni fra bambini hanno un ruolo centrale per lo sviluppo cognitivo, sociale, emotivo. La relazione tra fratelli è un elemento fondamentale della rete sociale per la maggior parte dei bambini ed è in primo piano rispetto allo sviluppo e alla capacità adattive. Tale relazione…