Basta compiti!

È noto come i compiti assegnati a casa siano vissuti dai ragazzi come un impegno gravoso che toglie spazio al tempo libero e agli interessi extra scolastici. Esiste la rete “Basta compiti” che porta avanti questo discorso spiegando l’inutile e anche dannoso esito per un insegnamento- apprendimento efficace e permanente. Il manifesto della petizione “Basta…

Educare alla diversità

I bambini non hanno pregiudizi ne’ strutture mentali in grado di discriminare secondo principi religiosi o etnici. Per questo educare alla diversità fin da piccoli è un compito molto importante per genitori ed educatori. In ambito scolastico la socializzazione e l’integrazione rappresentano percorsi educativi in grado di creare un ambiente di relazioni utili alla crescita…

La violenza sui minori

Le fasce deboli della nostra società sono sempre più soggette a una inaudita violenza. I bambini dovrebbero vivere una infanzia serena in un ambiente protetto e accogliente che possa trasmettere fiducia e contribuire alla  loro crescita fisica e psicologica. Spesso è la violenza assistita quella che non lascia segni ma rappresenta un aspetto molto diffuso…

Il valore simbolico della fiaba

Da piccoli tutti abbiamo ascoltato o letto delle favole. Forse oggi i bambini sono più attratti dai giochi multimediali che prevedono stimoli di connessione rapidi e spesso meccanici, essi non alimentano certamente la riflessione e  lo sviluppo di schemi concettuali di elaborazione del pensiero personale. La narrazione, sotto forma di lettura o di ascolto, ha…

Alle radici dell’educazione

La parola “educare” dal latino “educere” significa letteralmente “tirare fuori”. Un tempo il processo educativo era solo imposizione di regole, un trasferimento di norme e comportamenti che erano appresi senza contestazioni o esitazioni. Le relazioni all’interno della famiglia erano improntate all’ubbidienza e sottomissione, d’altronde la società era fondata su rigidi schemi di potere che escludevano…

Genitori che giustificano, genitori che distruggono

Genitori che entrando nelle scuole, confrontandosi con dirigenti e professori. Appare sempre più evidente il tentativo dei genitori di «proteggere» i propri figli, difendendoli e giustificandoli, nonostante evidenze e gravi responsabilità. In che modo questi ragazzi potranno imparare il senso delle responsabilità, il peso delle conseguenze, l’impatto emotivo ed economico delle proprie  azioni? Chi non…

Ascoltare gli adolescenti

La comunicazione nell’era digitale è diventata spesso un’azione meccanica e impersonale. Gli strumenti interattivi sono i mediatori di rapporti che escludono gli aspetti relativi alla presenza diretta delle persone come le espressioni del corpo, molto importanti nella comunicazione non verbale. L’ascolto in particolare è relegato spesso a un tempo qualitativamente ridotto in ambito familiare dove…

Anche i supereroi hanno paura

La paura della paura e la vergogna di poter mostrare vergogna, sono due aspetti su cui riflettere. Paura e vergogna sono emozioni normali, con un preciso scopo. La paura ci consente di proteggerci in situazioni che altrimenti rappresenterebbero un rischio per la nostra sopravvivenza; la vergogna ci aiuta a differenziare i comportamenti socialmente attesi da…