Alle radici dell’educazione

La parola “educare” dal latino “educere” significa letteralmente “tirare fuori”. Un tempo il processo educativo era solo imposizione di regole, un trasferimento di norme e comportamenti che erano appresi senza contestazioni o esitazioni. Le relazioni all’interno della famiglia erano improntate all’ubbidienza e sottomissione, d’altronde la società era fondata su rigidi schemi di potere che escludevano…

Genitori che giustificano, genitori che distruggono

Genitori che entrando nelle scuole, confrontandosi con dirigenti e professori. Appare sempre più evidente il tentativo dei genitori di «proteggere» i propri figli, difendendoli e giustificandoli, nonostante evidenze e gravi responsabilità. In che modo questi ragazzi potranno imparare il senso delle responsabilità, il peso delle conseguenze, l’impatto emotivo ed economico delle proprie  azioni? Chi non…

Ascoltare gli adolescenti

La comunicazione nell’era digitale è diventata spesso un’azione meccanica e impersonale. Gli strumenti interattivi sono i mediatori di rapporti che escludono gli aspetti relativi alla presenza diretta delle persone come le espressioni del corpo, molto importanti nella comunicazione non verbale. L’ascolto in particolare è relegato spesso a un tempo qualitativamente ridotto in ambito familiare dove…

Anche i supereroi hanno paura

La paura della paura e la vergogna di poter mostrare vergogna, sono due aspetti su cui riflettere. Paura e vergogna sono emozioni normali, con un preciso scopo. La paura ci consente di proteggerci in situazioni che altrimenti rappresenterebbero un rischio per la nostra sopravvivenza; la vergogna ci aiuta a differenziare i comportamenti socialmente attesi da…

La violenza a scuola

È noto come nelle società occidentali industrializzate il problema della violenza emerga costantemente come aspetto negativo di un malessere sociale generalizzato. La cronaca quotidiana ci mostra come anche a scuola questo fenomeno stia diventando sempre più preoccupante e degno di attenzione da parte delle agenzie educative e dalle istituzioni. Spesso i ragazzi che insultano, deridono…

Acquisizione linguistica e apprendimento linguistico

In questo articolo vorrei affrontare una differenza sostanziale nel modo in cui noi tutti impariamo le lingue. Una lingua si può “acquisire” o “apprendere”. La differenza tra “acquisizione “ e “apprendimento” fu studiata, ad esempio, dal linguista statunitense S.Krashen, che studiò in modo sperimentale le diverse modalità in cui i bambini imparano naturalmente la lingua…

Bambini fobici – le paure apprese

Le fobie non sono altro che reazioni emotive sproporzionate a situazioni reali specifiche, generando una intensa attivazione emotiva. Non si tratta di semplice paura! La paura infatti è una emozione comune e frequente nella vita di tutti, che è però giustificata da un evento esterno oggettivo, ed è rispetto ad esso proporzionale. La paura è…

Quando la paura diventa un disturbo: cosa fare e cosa non fare

La paura del buio, la paura di mostri e fantasmi, la paura di andare a scuola, la paura di separarsi dai genitori: queste sono solo alcune delle paure che possono manifestare i bambini. Alcune di queste sono da considerarsi “normali” e universali mentre altre possono evolvere verso un quadro psicopatologico più specifico. Le paure infantili,…