Il coraggio di cambiare

Viviamo in una società nella quale i giovani non sembrano avere obiettivi e progetti per il futuro. L’educazione in ambito familiare è affidata spesso a forme di comunicazione poco efficaci perché i ragazzi non riescono a introiettare norme e comportamenti ritenuti conformisti e tradizionali. Essi, nel gruppo, ricercano nuovi modelli di vita che spesso capovolgono…

Buon senso come guida al controllo dei social

Il terzo millennio è caratterizzato dalla tecnologia avanzata: tv di alta generazione, tablet e smartphone con processori velocissimi, computer con memorie sempre più capienti. Il tutto per veicolari informazioni a più non posso; per attuare più operazioni contemporaneamente, vedi multitasking; ma soprattutto per accogliere proiezioni di desideri e bisogni insoddisfatti, come ad esempio il gusto…

Genitori e figli alla pari nel bisogno di realizzazione

I tradizionali ruoli genitoriali, caratterizzati da una ben definita concezione del padre e della madre, nel tempo sono cambiati. Sono diventati aperti e liquidi allo stesso momento; di autorità e assenza allo stesso modo; di modello e di mancanza di riferimento tale da creare spesso confusione. Basti pensare quanti genitori infondono regole sull’utilizzo dei social…

L’educazione al bello

La pedagogia del bello rappresenta un percorso importante per educare i bambini, fin da piccoli, alla conoscenza del mondo e della sua rappresentazione. L’ambiente di vita può stimolare la ricerca del bello se offre alla vista  oggetti gradevoli e colorati. La pedagogista Maria Montessori si fece portavoce di questo messaggio perché nelle sue scuole l’arredamento…

La modernità liquida

Il principio della modernità liquida, sostenuto dal sociologo Z. Bauman ci induce a riflettere sui grandi cambiamenti che coinvolgono la nostra società. La crisi delle istituzioni e la globalizzazione tendono a disperdere i valori e le certezze del singolo che si trova sempre più solo e privo di riferimenti. Il consumismo sfrenato ha creato “un…

L’uso dell’alcol nei giovani

Si parla spesso delle droghe in generale ma forse viene rivolta poca attenzione all’uso dell’alcol fra i giovani. I dati ci informano che sono circa 700 mila i ragazzi che normalmente fanno uso di alcolici, un mercato più libero e meno controllato di quello delle altre sostanze. I ragazzi, soprattutto la fascia di età di…

La banda degli orfanelli

Forse ci dobbiamo chiedere se, oltre i ragazzi responsabili di stalking, percosse e intimidazioni, anche gli adulti sono diventati “orfani” di giustizia, solidarietà, vicinanza ai più deboli. C’è un panorama di indifferenza e omertà che purtroppo è entrato a far parte della vita quotidiana di tutti, gente che osserva la violenza e la considera un…

Disagio giovanile e bullismo – Intervista alla dott.ssa Nicoletta Iurilli

Disagio giovanile e bullismo. Le due facce di una stessa medaglia dove vittima e carnefice si trovano a giocare pericolosamente assieme. Cerchiamo di capire, con l’aiuto di Nicoletta Iurilli  psicologa impegnata nella prevenzione di questi fenomeni, quanto rischiano i nostri giovani. Cos’è il bullismo? È l’azione volutamente aggressiva, costante e ripetuta nel tempo ai danni della…

L’inganno del tempo da gestire

ll concetto psicologico di Stile di vita, in ambito della clinica psicologica è stato inserito e formulato inizialmente da Alfred Adler, medico, psicologo e analista viennese contemporaneo di Freud. Il concetto di stile di vita definisce la modalità di stare nel mondo, di percepirlo e di percepire se stessi. Adler scrive: “non si può riconoscere ed…

Bullismo o microcriminalità?

Gli atti di bullismo sono sempre più frequenti La diversità è ancora considerata da molti un aspetto negativo e “stonato” che non si uniforma ai target di una società nella quale l’apparenza, la forza e l’esteriorità sono fondamentali per affermarsi. Come sappiamo il bullismo è definito un insieme di atti ripetuti nel tempo a danno…